Il Paese dove gli alberi volano.
Eugenio Barba e i giorni dell’Odin

regia Davide Barletti e Jacopo Quadri
soggetto Davide Barletti e Jacopo Quadri
in collaborazione con Mauro Marino
fotografia Davide Barletti, Nicolò Tettamanti
suono Antonio Barba
montaggio Jacopo Quadri
assistente montaggio Martina Ghezzi
produttore Davide Barletti
produttore Jacopo Quadri
produttrice Cristina Rajola
prodotto da Fluid Produzioni e Ubulibri
con il sostegno di Apulia Film Commission – Creative Europe – Programma Media
in collaborazione con Sky Arte
distribuito in Italia da Wanted

 

Nella silenziosa provincia danese si preparano i festeggiamenti per i cinquant’anni dell’Odin Teatret, la compagnia teatrale di ricerca che, sotto la guida di Eugenio Barba, ha cambiato le coordinate dello spettacolo del secondo Novecento alimentando il proprio alfabeto attraverso le culture sceniche del mondo. Ed è dalle più diverse latitudini del pianeta – Kenia, Bali, Brasile, India, e anche Europa – che arrivano nella città di Holstebro squadre di bambini, ragazzi e artisti chiamati a dare energia con acrobazie, musiche e voci a un evento corale, sotto lo sguardo impetuoso del regista dai piedi scalzi e dai capelli bianchi. L’Odin Teatret non è solo una compagnia, è una comunità allargata e atemporale, è flusso visionario e quotidianità irriducibile, è un intrico di umanità selvatiche di cui questo film scruta con tenerezza la costanza, le intuizioni, i paradossi e gli orizzonti. Attori che sono anche muratori-sarti-organizzatori, un sindaco postino-intellettuale, una fattoria prestata al teatro e un regista saldatore-boscaiolo hanno dato vita nel corso di mezzo secolo a un sodalizio tra visione politica e valore universale dell’arte. La preparazione di questa festa – che innesta ritmi tribali e classicità occidentali nella divertente ricerca di una lingua comune – invoca la possibilità del teatro di miscelare cielo e terra, tra falò rigenerativi e alberi che volano.

È stato presentato come evento speciale alla 72a Mostra del Cinema di Venezia per le Giornate degli Autori, con la presenza di Eugenio Barba e Julia Varley.

Più info: www.ilpaesedoveglialberivolano.com

Rassegna stampa

Lui, Eugenio Barba, è il regista meraviglioso che ha rivoluzionato il teatro del ‘900, maestro della scena che da oltre mezzo secolo vive e lavora a Holstebro, in Danimarca con il leggendario Odin Teatret. Lo racconta un film anticonvenzionale e spiazzante, che rilegge in 90 minuti non tanto la straordinaria avventura teatrale dell’Odin, ma qualcosa di più complicato e concreto: quel lavoro di integrazione, tolleranza, democrazia, civiltà e umanità che è stato il suo teatro.
Anna Bandettini – La Repubblica

Jacopo Quadri, tra i migliori montatori del nostro cinema, figlio di un grande critico teatrale, aveva già sorprendentemente raccontato l’ultimo Ronconi, in La scuola d’estate: lì sembrava che gli attori si recassero come in ritiro o da un oracolo per carpire il segreto di una mania o di un rito esoterico che si allestiva con un testo ed un palco, qui Barba sembra invece un druido che istruisce un rito collettivo fatto di folle che gremiscono un parco ed un lago, o un allegro generale che istruisca le sue legioni sul pianoro o sul fianco di una collina.
Mario Sesti – Huffington Post

ORDINA IL DVD

Cerchi il libro di un determinato autore?

Clicca qui