I PREMI UBU 2015


Spettacolo dell’anno
Lehman Trilogy regia di Luca Ronconi

Miglior progetto artistico o organizzativo
Progetto Ligabue “Arte marginalità e follia di Mario Perrotta”

Miglior regia
Massimiliano Civica (Alcesti di Massimiliano Civica da Euripide)

Miglior allestimento scenico ex aequo
Romeo Castellucci (Go Down, Moses)
Marco Rossi (Lehman Trilogy)

Miglior progetto sonoro o musiche originali
Gianluca Misiti (I giganti della montagna)

Miglior attore o performer
Massimo Popolizio (Lehman Trilogy)

Miglior attrice o performer
Monica Piseddu (Alcesti; Natale in casa Cupiello; Ti regalo la mia morte, Veronika)

Nuovo attore, attrice o performer (under 35)
Fabrizio Falco

Nuovo testo italiano o ricerca drammaturgica
Lehman Trilogy di Stefano Massini

Nuovo testo straniero
Il vizio dell’arte di Alan Bennett

Miglior spettacolo straniero presentato in Italia
Das Weisse vom Ei/Une île flottante regia di Christoph Marthaler (Theater Basel, Théâtre Vidy-Lausanne)

 

 

Premi speciali

Giuliano Scabia per la ricerca, che dura da più di cinquant’anni, sulla drammaturgia e sull’essenza del teatro, un percorso nel fantastico e nel teatro popolare d’arte che individua nella scrittura una via di conoscenza, facendo incontrare poeti e presenze naturali.

Carla Pollastrelli per la fondamentale opera di diffusione del pensiero di Jerzy Grotowski attraverso la traduzione e la pubblicazione integrale dei suoi scritti per i tipi di Casa Usher.

Olinda per la creazione, nel bosco e nei padiglioni dell’ex manicomio Paolo Pini di Milano, di un vivo festival di teatro che confonde le distanze e indaga le differenze a partire dalla consapevolezza che “Da vicino nessuno è normale”

Per vedere le fotografie della premiazione andare sul sito dell’Associazione Ubu per F.Q.

Il Premio Ubu è stato fondato nel 1978 da Franco Quadri.